Presentazione

casa per anziani perugia

Breve Storia della Fondazione

La Fondazione “Casa Serena” Prof. Zeffirino Rinaldi (eretta Ente Morale con D.P.R. 7 luglio 1970) è sorta per volontà della Sig.ra Giubilei Francesca ved. Rinaldi, che, con testamento olografo del 9 agosto 1964 ed in memoria di suo marito Prof. Zeffirino Rinaldi, richiese la costituzione di una Fondazione con lo scopo di assistere gratuitamente, nello stabile di sua proprietà sito in Magione Via XX Settembre 52, esclusivamente i vecchi di Magione, preferibilmente di sesso maschile e di età avanzata, per i quali si prospettava una vecchiaia difficile o misera. Considerato che con le sole rendite patrimoniali sarebbe stato impossibile far fronte ai costi gestionali di una casa di riposo, e che conseguentemente sarebbe venuta meno la funzione istituzionale della Fondazione, con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 19 del 11 gennaio 1988 venne modificato lo statuto, estendendone le finalità ed i mezzi. Fu previsto come scopo quello di offrire ospitalità ed assistenza a persone anziane condizionate da una precaria situazione socio economica e di alloggio, dando priorità alle persone residenti nel Comune di Magione e prevedendo la corresponsione di una retta.

Successivamente, tenuto conto delle leggi e del modificarsi delle condizioni di autosufficienza degli anziani,   la Fondazione “Casa Serena” si è trasformata sul piano strutturale, tecnologico e funzionale,  riorganizzando la  propria funzione con due distinte attività:

  • da una lato un’attività principale di residenza protetta  per n. 20 anziani non autosufficienti svolta nell’ immobile di Via XX  Settembre, attività   autorizzata dalla Regione dell’Umbria dal  24 luglio 2008 ed estesa nel 2011 a  complessivi n. 25  posti letto. Tali n. 25 posti sono convenzionati  con la USL UMBRIA 1;
  • dall’ altro attività secondaria di residenza comunitaria ( ora gruppo appartamento) per un massimo di n. 7  anziani autosufficienti  svolta nell’ adiacente e comunicante immobile di Via Memorabile.

La Fondazione “Casa Serena”, pur modificando nel tempo il proprio statuto e la propria attività, si è sempre prefissata lo scopo di offrire sostegno agli anziani  che vengono a trovarsi in difficoltà per condizioni fisiche, psichiche, sociali e familiari, assicurando ospitalità ed assistenza a numerose persone. 

Finalità e Principi ispiratori

La Fondazione, ai sensi della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 Gennaio 1994 “Principi sull’erogazione dei servizi pubblici “, assiste gli anziani ispirandosi ai seguenti principi:

  • Uguaglianza: l’accesso al servizio è assicurato a tutti gli utenti, senza distinzione di sesso, razza, etnia, lingua, religione, cultura, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche e socio-economiche.
  • Imparzialità: il servizio è erogato in modo da corrispondere in ugual misura i diversi bisogni degli ospiti e delle loro famiglie.
  • Continuità: il servizio viene svolto in maniera continuativa, regolare e senza interruzioni.
  • Partecipazione: la partecipazione delle famiglie e degli ospiti viene favorita per rendere il servizio più coerente e rispondente alle esigenze di entrambi.
  • Diritto di scelta: viene assicurata l’informazione significativa e necessaria all’ospite e ai suoi familiari per favorire sempre la scelta consapevole.
  • Efficienza: vengono attuati percorsi di ottimizzazione dei servizi:
    • a) massima semplificazione delle procedure di accesso e tempestività delle risposte
    • b) competenza e disponibilità dell’équipe multidisciplinare, quale base per la progettualità individuale e di gruppo
    • c) sicurezza, igiene e confort degli ambienti
  • Trasparenza: viene assicurata l’informazione chiara, completa e tempestiva relativamente alle modalità attuative, ai tempi e ai modi di erogazione dei servizi.
  • Legittimità: ogni fase di erogazione del servizio viene attuata in conformità con le leggi e i regolamenti vigenti.